Alsazia…a Natale è tutto possibile!

Alsazia_viaggiandovaldi

Con qualche giorno di ritardo, vi raccontiamo i nostri tre giorni in Alsazia, tra Strasburgo, Colmar e dintorni, dove ci siamo lasciati incantare dalla magia del Natale!

Three days in Alsace: Strasbourg, Colmar and surroundings …. very Christmassy!

Il 26 dicembre e arriviamo a Strasburgo, alle 9 di sera, con il treno tgv da Parigi (2h25 circa – 154 euro in 2). Per dormire abbiamo scelto l’Hotel Vendome, a pochi passi dalla stazione, comodo e più che perfetto per le nostre esigenze. ..a piedi si può raggiungere praticamente tutto.

Essendo ormai già tarda serata, optiamo subito per una bella cena in uno dei tanti winstub, tipiche taverne/birrerie dove bere e mangiare specialità locali.

On the December 26, we arrived in Strasburgo, at 9pm, by train TGV from Paris (approximately 2:25 h – € 154 for 2 people). We chose the Hotel Vendome, a few steps from the station, convenient and more than perfect for our needs. ..at walking you can arrive everywhere.

Immediately, we opted for a nice dinner in one of the many winstub, a tipical tavern/bar, where you can drink and eat local specialties.

Winstub_Strasburgo_viaggiandovaldi

Noi abbiamo scelto Le Clou (http://www.le-clou.com/), mangiando  il Baeckeoffe, uno stufato di carne e verdure,

We chose Le Clou (http://www.le-clou.com/), and we ate Baeckeoffe, a stew of meat and vegetables,

Alsazia_viaggiandovaldi

ed uno stinco di maiale al Pinot nero.

and a pork shank with Pinot Noir.

 Alsazia_viaggiandovaldiCamminando per raggiungere il ristorante non possiamo non notare le mille luci e i meravigliosi addobbi che adornano le strade del centro…non vediamo l’ora che venga domani per scoprire ogni angolo della città.

Walking to reach the restaurant we can not but notice the bright lights and the wonderful decorations that adorn the streets of downtown … we look forward  to discover every corner of the city.

Strasburgo_viaggiandovaldi

Strasburgo_viaggiandovaldi Strasburgo_viaggiandovaldi Strasburgo_viaggiandovaldi IMG_20151226_230632

Strasburgo_viaggiandovaldi

Domenica mattina inizia il nostro tour per Strasburgo che subito ci piace e ci accoglie al meglio con un clima ed un tempo perfetto!

Sunday morning we started our Strasbourg’s tour that we like and welcomes us with  a perfect wheather!

Strasburgo_viaggiandovaldi Strasburgo_viaggiandovaldi Strasburgo_viaggiandovaldi

Strasburgo_viaggiandovaldi

Capitale politica d’europa, 7° città della Francia per grandezza e capoluogo dell’Alsazia, Strasburgo ha tutte le carte in regola per affascinare chi la visita.

The political capital of Europe, the 7th largest city in France and the capital of Alsace, Strasbourg has all it takes to captivate those who visit it.

Strasburgo_viaggiandovaldi

A metà strada dall’essere città francese e città tedesca, crocevia di storia e cultura, è oggi una realtà viva, giovane e dinamica.

Girare a piedi è la cosa migliore, perdersi nei mille vicoli e ammirare gli splendidi addobbi natalizi! Quest’anno, tuttavia, per via dei tristi fatti di Parigi, l’amministrazione locale ha deciso di sospendere prima del tempo tutti i mercatini di Natale. Le decorazioni sugli edifici e nelle strade,però, non sono mancate.

Halfway to be a french city or a German one, rich of history and culture, today is a lively, young and dynamic place.

The best thing is walking around and get lost in the many narrow streets and admire the beautiful Christmas decorations! This year, however, because of the sad facts of Paris, the local government has decided to suspend ahead of time all the Christmas markets. The decorations on the buildings and in the streets, however, are not missed.

Strasburgo_viaggiandovaldi

Strasburgo_viaggiandovaldi Strasburgo_viaggiandovaldi

Strasburgo_viaggiandovaldi

Approfittando del bel tempo, decidiamo di percorrere il lungo fiume (Grande Île) fino alla bella chiesa protestante di  Saint-Pierre-le-Jeune. Completata nel 1320, conserva al suo interno uno dei chiostri più antichi di tutta la Francia…..a noi è piaciuta molto.

Taking advantage of the good weather, we decided to walk along the river (Grand Ile) to reach  the beautiful Protestant church of Saint-Pierre-le-Jeune… we loved it.

Saint-Pierre-le-Jeune_strasburgo_viaggiandovaldi

Saint-Pierre-le-Jeune_strasburgo_viaggiandovaldi

Saint-Pierre-le-Jeune_strasburgo_viaggiandovaldi

Saint-Pierre-le-Jeune_Strasburgo_viaggiandovaldiSaint-Pierre-le-Jeune_Strasburgo_viaggiandovaldi

Proseguendo arriviamo alla Cathédrale de Notre-Dame, imponente, affascinate, uno dei migliori esempi di gotico d’Europa ed una delle chiese più note in Francia. Con i suoi 142 m di altezza, indiscusso simbolo della città, sorge sui resti di quello che un tempo era un tempio dedicato ad Ercole. Interamente realizzata in pietra arenaria dei Vosgi, la sua costruzione iniziò nel 1015, secondo i canoni dello stile romanico, per essere conclusa nel 1176, secondo il gusto gotico.

Continuing, we arrived at the Cathédrale de Notre-Dame, impressive, fascinating, one of the best examples of Gothic in Europe and one of the most famous churches in France. With its 142 m high, built on the remains of what once was a temple dedicated to Hercules, is the undisputed symbol of the city. Entirely made of Vosges sandstone, its construction began in 1015, according to the canons of the Romanesque style, to be completed in 1176, according to the Gothic style.

Cathédrale de Notre-Dame_Strasburgo_viaggiandovaldi

Cathédrale de Notre-Dame_strasburgo_viaggiandovaldi

Cathédrale de Notre-Dame_Strasburgo_viaggiandovaldi

Cathédrale de Notre-Dame_strasburgo_viaggiandovaldi

Al suo interno si trova l’Orologio astronomico, capolavoro del Rinascimento, risalente al 1572. Ogni giorno, allo scoccare delle 12:30, si aziona e mette in moto un meccanismo con Cristo Benedicente, la processione degli Apostoli e un gallo che canta 3 volte.

Inside, there is the astronomical clock, a masterpiece of the Renaissance, dating back to 1572. Every day, at the stroke of 12:30, starts, and sets in motion a mechanism with Christ Blessing, the procession of the Apostles…

Orologio astronomico Cathédrale de Notre-Dame_Strasburgo_viaggiandovaldi

DSCN9755

Cathédrale de Notre-Dame_Strasburgo_viaggiandovaldi

Completamente opposto al delizioso centro storico, il  quartiere che accoglie i principali palazzi delle più importanti istituzioni europee si presenta, invece,  super moderno. Qui si hanno sede il Parlamento europeo, la Corte dei diritti dell’uomo, il Consiglio d’Europa.

Completely opposite to the delightful old town, the district that includes tthe most important European institutions is, however, super modern. Here, there are the European Parliament, the Court of Human Rights, the Council of Europe.

Strasburgo_viaggiandovaldi

strasburgo_viaggiandovaldi

strasburgo_viaggiandovaldi

strasburgo_viaggiandovaldi

strasburgo_viaggiandovaldi

strasburgo_viaggiandovaldi

strasburgo_viaggiandovaldi

Il quartiere è elegante e più tranquillo rispetto al caotico centro, nel quale torniamo per terminare di visitarlo.

Nella piazza della cattedrale, fate caso alla Maison Kammerzell, uno degli edifici più famosi di Strasburgo, realizzata tutta in legno e decorata con animali, guerrieri, figure grottesche. Risalente al XV secolo, fu costruita secondo quello che viene definito lo stile a Graticcio, secondo i canoni tipici del Rinascimento tedesco.

The neighborhood is elegant and quieter than the busy city center, in which we return to finish our tour.

In the cathedral square, you notice the Maison Kammerzell, one of the most famous buildings in Strasbourg, made entirely of wood and decorated with animals, warriors, grotesque figures. Dating back to the fifteenth century, it was built according to the traditional standard of the German Renaissance.

Maison Kammerzell_strasburgo

Non perdetevi assolutamente una delle zone più belle e romantiche della città: la Petite France.

Do not miss one of the most beautiful and romantic areas of Strasburgo: the Petite France.

Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi

Tutto è rimasto come al 1500, quando la zona era l’aera dove vivevano mugnai, conciatori e pescatori. Le tipiche casette con i tetti spioventi, le finestrelle a filo d’acqua, e i ponticelli regalano cartoline meravigliose.

Everything is as it was in 1500, when the area was the aera where  millers, tanners and fishermen lived. The typical houses with sloping roofs, the windows on the water, and bridges offer wonderful postcards.

Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi

Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi


Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi

Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi

Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi

Arrivate fino ai “Ponts Couverts” (“ponti coperti”) per godere di uno degli scorci più belli del quartiere. Alle spalle, ammirate anche la Diga Vauban, realizzata dall’omonimo ingegnere come difesa in caso di attacco nemico.

Getting to the “Ponts Couverts” (“covered bridges”) to enjoy one of the most beautiful neighborhood’view. Behind, also admired the Vauban dam, built by the homonymous engineer as a defense in case of enemy attack.

Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi

Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi

Petite France_Strasburgo_viaggiandovaldi

Tra una camminata e l’altra abbiamo assaggiato anche il Kougelhopfs, simile al nostro panettone, è una specialità locale.

We also tasted the Kugelhopf, similar to our panettone, it is a local specialty.

Kougelhopfs_Strasburgo_viaggiandovaldi

Anche se la cucina alsaziana non ci ha fatto impazzire, abbiamo assaggiato più cose possibili. Da provare anche la Choucroute, il cavolo (crauti) grattugiato e messo a salamoiare nelle botti accompagnato con salumi o pesce, il prosciutto in crosta, molto molto buono.

La mattina successiva, affittiamo una macchina, direzione Colmar.

Although Alsatian cuisine did not make us mad, we tasted more things as possible. Also try the sauerkraut, cabbage (sauerkraut) grated and into brine accompanied with meats or fish, crusted ham, very very good.

The next morning, we rent a car, direction Colmar.

Alsazia_viaggiandovaldi

Prima, però, approfittiamo per conoscere meglio l’Alsazia, fermandoci anche a visitare Ribouville e Riquewhir, due deliziosi paesini, tipicamente locali.

Anche qui, ovviamente, l’atmosfera natalizia non è mancata!

La prima tappa è Ribeauvillé, scelta anche perchè si trova lungo la Route des vins d’Alsace, la strada del vino alsaziana, caratterizzata da un’infinità di vigne. In estate, percorrerla deve essere interessante e divertente. Istituzionalizzata nel 1953 , la Strada dei vini attraversa incantevoli villaggi medievali, nonchè numerosissime cantine.

First, however, we decided to discover more about the Alsace, stopping to visit Ribouville and Riquewhir, two delicious villages, typically local.

Even here, of course, the Christmas atmosphere is not missed!

The first stop was Ribeauvillé, also chosen because it is located along the Route des vins d’Alsace, the wine road of Alsace, caratterizzata by countless vineyards. Institutionalized in 1953, the Wine Route passes through charming medieval villages, as well as numerous wineries.

Routes des vins d'Alsace_viaggiandovaldi

Route des vins d'Alsace

In ogni caso, per onorare al meglio le tradizioni e la cultura locale abbiamo raggiunto la Cave de Ribeauvillé, la cooperativa di viticoltori  più antica di tutta la Francia!

In any case, to honor the best traditions and the local culture we reached the Cave de Ribeauvillé, the oldest cooperative of growers in France!

Cave de Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi

Tra Riesling, Gewurztraminer, Pinot Grigio non ci siamo fatti mancare nulla!

Riesling, Gewurztraminer, Pinot Gris we tasted all!

Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi

Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi

Ribouville conserva ancora il fascino di un borgo medievale d’altri tempi; il suo centro storico è facilmente percorribile a piedi. La cittadina è racchiusa, in parte, dentro un antico tracciato murario.

Ribeauville still retains the charm of a medieval village; its historic center is easily explored on foot. The town is surrounded, in part, by an ancient wall.

Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi

Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi

Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi

Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi Ribeauvillé_alsazia_viaggiandovaldi

Alzando lo sguardo noterete il Castello di Saint-Ulrich che insieme a quelli di Giersberg e Haut Ribeaupierre dominano l’intera zona. Esiste un sentiero che attraversando diversi vigneti li raggiunge tutti e tre.

Looking up, you will see the Castle of Saint-Ulrich that along with those of Giersberg and Haut Ribeaupierre dominate the area. There is a path through several vineyards to reach them all three.

Ribeauvillé

Riquewihr, a 15 km da Comar, è altrettanto deliziosa. Anch’essa facilmente percorribile a piedi, è davvero caratteristica. Il centro si sviluppa su un’unica via lungo la quale si susseguono casette deliziose, a graticcio, tutte colorate.

Riquewihr, 15km from Colmar, is just as delicious. Also easily explored on foot, it is very characteristic. The center consists of a single road along which there are houses delicious, half-timbered, all colored.

Riquewihr_alsazia_viaggiandovaldi

alsazia_viaggiandovaldi alsazia_viaggiandovaldi

Riquewihr_alsazia_viaggiandovaldialsazia_viaggiandovaldiIMG_20151228_132846 Riquewihr_alsazia_viaggiandovaldi

Anche qui tra vino e specialità locali non ci siamo fatti mancare nulla!

Even here, between wine and local specialties, we did not forget to taste anything!

Riquewihr_alsazia_viaggiandovaldi

Riquewihr_alsazia_viaggiandovaldi Riquewihr_alsazia_viaggiandovaldi

Arrivati a Colmar, l’atmosfera natalizia si declina in tutte le sue possibili sfaccettature.

Arrived in Colmar, the Christmas atmosphere is declined in all its possible facets.

Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Tutto è decorato ed allestito a festa, in maniera elegante e non pacchiana. I mercatini sono ovunque e la gente affolla ogni angolo del centro.

Abbiamo dormito qui una notte, e ne è valsa davvero la pena.

Anche in questo caso il centro si gira comodamente a piedi. Tra un vin caldo e qualche dolcetto, la cittadina si visita in calma e tranquillità.

Everything is decorated , in an elegant way and not tacky. The markets are everywhere and people flock to every corner.

We stayed here one night, and well worth the effort.

Also here, you can visit the center on foot. Between a mulled wine and some sweets, you can visit the city in peace and quiet.

Colmar_viaggiandovaldi

Maison des Tetes_Colmar_viaggiandovaldi

Maison des Tetes_Colmar_viaggiandovaldi

Alsazia_viaggiandovaldi

Colmar_viaggiandovaldi

Colmar_alsazia_viaggiandovaldi Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Colmar_alsazia_viaggiandovaldi Colmar_alsazia_viaggiandovaldi Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Prestate attenzione in rue des Marchands, il corso principale, alla Maison Pfister realizzata con bellissimi panelli lignei intarsiati, e la Maison des Tetes  con la sua facciata interamente scolpita.

In rue des Marchands, the main course, pay attention to the Maison Pfister made with inlaid wooden panels, and to the Maison des Tetes with its facade entirely sculpeted.

 

 

Maison Pfister

Maison Pfister

IMG_6072

 

Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Con la scusa di visitare il mercatino in Place des Dominicains , entrate nella Chiesa dei domenicani e ammirate il dipinto “La Vergine del cespuglio di rose” di Martin Schongauer, del 1473.

La Chiesa di St. Martin è la cattedrale di Colmar realizzata secondo i canoni gotici, a partire dal 1235 e terminata solo nel 1365.

With the excuse to visit the market at Place des Dominicains, enter the Church of the Dominicans, and admire the painting “The Virgin of the rose bush” by Martin Schongauer, 1473.

The Church of St. Martin is the cathedral of Colmar built according to the Gothic canons, starting in 1235 and ended only in 1365.

Eglise St-Martin

Eglise St-Martin

Chiesa di St. Martin_Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Se vi va, visitate anche il Musée Unterlinden che conserva la famosa pala d’altare di Issenheim, un vero capolavoro tardo gotico che racconta alcune scene del Nuovo Testamento.

If you like, visit the Musée Unterlinden which conserves the famous altarpiece of Issenheim, a late Gothic masterpiece that tells some scenes from the New Testament. Nice.

pala d’altare di Issenheim_Colmar_Viaggiandovaldi

Ovviamente, arrivate fino al quartiere della Petite Venise, il quartiere storico di Colmar, con le tipiche case alsaziane, che si sviluppa sul fiume Lauch. Inutile dire quanto sia bello … soprattutto la sera, illuminato da mille luci.

Obviously,  go to the neighborhood of the Petite Venise, the historical district of Colmar, with typical Alsatian houses, which develops on the river Lauch. Needless to say how beautiful … soprattutto the evening, illuminated by thousands of lights.

Colmar_alsazia_viaggiandovaldi

Venise_Colmar_viaggiandovaldi

Venise_Colmar_viaggiandovaldi

Venise_Colmar_viaggiandovaldi

Venise_Colmar_viaggiandovaldi

Colmar_alsazia_viaggiandovaldiColmar_alsazia_viaggiandovaldi

Bye….

Questa voce è stata pubblicata in Viaggiando... e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...