Capri…ma insolita! 1° parte

Dopo una mezz’oretta circa di navigazione con partenza da Positano, arriviamo finalmente a Capri! (costo biglietto a tratta: € 15,50/17,50 a seconda che scegliate la barca più o meno veloce-35/25 min.).
After about half an hour on the ferry-boat departing from Positano, we finally arrived to Capri ! (one way ticket price: € 15,50 / 17,50…it depends on the speed-35/25 min.) .

Capri...stiamo arrivando...

La vivacità e la frenesia del porto ci accolgono su una delle isole più belle d’Italia…che ha ben altro da offrire oltre alla rinomata piazzetta…
The liveliness and bustle of the port welcome usin one of the most beautiful islands of Italy…that has much more to offer than the famous square…

arrivate!

Prima di inziare…ecco subito, però, qualche informazione generale su Capri:
First of all…some general information about Capri:

Capri!

Situata 17 miglia marittime a Sud di Napoli e a 3 dalla Penisola Sorrentina, è lunga ca. 6 km e larga da 1,2 a 2,8 km, estendendosi su un’area di ca. 10 m², di cui 4 appartengono al comune di Capri e 6 a quello di Anacapri.
Located 17 maritime miles south of Naples  and 3 from the Sorrento Peninsula Capri is long approx. 6 km and  wide 1.2 to 2.8 kilometers, extending over an area of ​​approx. 10 m², out of which…4 belong to the town of Capri and 6 to Anacapri.
Proprio Anacapri è stata la nostra base, sempre per il solito discorso fatto per la costiera e cioè quello legato alla prenotazione last minute e al risparmio.
E’ collegata splendidamente dalla piazzetta di Capri, a qualsiasi ora del giorno e della notte trovrete un autobus pronto a portarvi ovunque. Dal porto per raggiungere la piazzetta abbiamo preso la funicolare.
Vi consigliamo di fare un biglietto unico giornaliero, valido sia per l’autobus che per la funicolare: €8,60 (considerate che la corsa singola costa € 1,40).
We choose to stay in Anacapri…because our last minute booking…it is cheaper than Capri.
It is very well connected to the centre of Capri, at every hour during the dau and the night you can find buses for everywhere in the Island. From the port we took the funicolare to reach the Capri’s square.
We suggest you to buy the daily ticket. It is good both for the buses and the funicolare: it costs € 8,60 (a single journey costs € 1,40).
Ad Anacapri, alloggiavamo a Villa Mimosa (www.mimosacapri.com), a circa 100 metri dal capolinea dell’autobus, semplice ma curata nei dettagli, si è rivelata un’ottima base!
Our hotel in Anacapri was Villa Mimosa (www.mimosacapri.com), about 100 metre far from the bus stop. It is simple, but clean…it was a good place to stay and from wich visit the island!
Considerando che siamo arrivate all’ora di pranzo, per non perdere altro tempo abbiamo deciso di trascorrere il pomeriggio proprio ad Anacapri, ricca di moltissime attrazioni, prima tra tutti la Grotta Azzura.

Grotta Azzurra (ingresso)

Conosciuta,  con ogni verosimiglianza, già al tempo dei Romani, si presume che venisse utilizzata come ninfeo marino e che fosse uno dei preferiti da Tiberio. In passato, era nota con il nome di Grotta di Grandola e per molti anni non fu mai visitata; era anzi temuta dai marinai locali, perchè le leggende popolari la descrivevano come un luogo infestato dagli spiriti e dai demoni. Fu “riscoperta” nel 1826 dallo scrittore tedesco August Kopisch e dal pittore Ernst Fries, suo amico e compagno di viaggio, accompagnati dal pescatore locale Angelo Ferraro e dal notaio Giuseppe Pagano.
Potrete raggiungerla o con un autobus o dalla spiaggia di Marina Grande prendendo uno dei tanti motoscafi che vi fanno fare il giro dell’isola. Per entrare sono necessarie piccole barchette a remi che, con due o tre persone al massimo, attraversano lo stretto e basso varco naturale aperto nella roccia, largo circa 2 metri e alto altrettanto, che si trova sopraelevato sul livello del mare di circa 1 metro, motivo per il quale bisogna distendersi sulla barca per entrare (il costo è di € 10.50). Nei giorni in cui il mare è mosso è praticamente impossibile entrare.
Le visite durano fino alle 17:00 circa, poco dopo, noi siamo entrate a nuoto per visitarla ( in teoria è vietato, le multe sono salatissime!).
We arrived at lunch time and trying not to waste any more time, we decided to spend the afternoon in Anacapri, full of many attractions, first  of which the Blue Grotto.
Already known in the Roman period, it is believed that, under the rule of Tiberio, the interior of the Grotta Azzurra was used as a marine nymphaeum. In the past it was called Gradola Grotto an for many years it has never been visited; it was feared by seamen, because the folk legends described it as a place haunted by spiritsand demons. It was “rediscovered” in 1826 by the German writer August Kopisch and the painter Ernst Fries, his friend and traveling friend, accompanied by the local fisherman  Giuseppe Ferraro and the notaryAngelo Pagan.
You can reach the Grotto by bus or from the beach of Marina Grande, taking one of the many motorboats that make you go around the island. In order to enetr in the Grotto climb aboard small rowing boats (tickets € 10,50), with a capacity for two, maximum three, passengers and, lying on the bottom of the boat, enter the low and narrow mouth of the cave. The boatman sets down his oars and maneuvers the boat inside with the aid of a chain attached to the vault of the entrance. The entrance to the Grotta Azzurra is formed by a small natural opening in the rocky wall, roughly 2 meters wide and 2 meters high and the roof of the entrance is situated approximately 1 meter above the level of the sea. Entrance to the cave is not possible in the presence of south westerly and mistral winds.
The visits will last until about 17:00, shortly after, we swam inside the Grotto to visit it (in theory, is prohibited, the fair is quite expensive!).
In ogni caso, prima di visitare la grotta abbiamo passato qualche ora sulla spiaggia, anzi sulla piattaforma di Gradola, una specie di spiaggia libera, molto molto affollata. Considerate, inoltre, che essendo un buon punto per tuffarsi, soprattutto per i bambini, l’atmosfera è tutto tranne che rilassante..anche se va detto che è divertente…e alla fine anche noi abbiamo ceduto ai tuffi!
Before visiting the Grotto, we spent some time on the beach…rather on the Gradola platform, a free beach, very very crowded. Consider also that being a good place to dive, especially for children, the atmosphere is anything but relaxing…although it must be said that it’s fun…and finally we have decided to dive!
Il tramonto non potevamo perderlo…e come goderselo se non al meglio, in località del Faro di Punta Carena, sul versante ovest dell’Isola.

Faro di Punta Carena

Essendo sempre ad Anacapri, dalla Grotta Azzurra ci vuole davvero poco, ovviamente con un mezzo che sia autobus o motorino.
Il faro, edificato più di un secolo fa, è il secondo in Italia per importanza e potenza d’illuminazione e tutt’oggi svolge un ruolo strategico per le navi che attraversano il Mar Tirreno. Pensate che la sua luce raggiunge quasi la potenza di quella del Faro di Genova.
Da lì si ammira tutta la costa, frastagiata da mille insenature che danno vita a meravigliose calette.
We couldn’t miss the sunset…and one of the best place to enjoy it in Capri is the Lighthouse of Punta Carena, on the west side of the island. 
It is in Anacapri, not far from the Blue Grotto and you can reach it by bus or motorbike.
The lighthouse, built more than one century ago, is the second in Italy in importance and  lighting power and still plays a strategic role for ships crossing the Tyrrhenian Sea. Its light has nearly the power of the Lighthouse of Genoa.
From there you can admire all the coast, with all the creeksthat that create beautiful bays.
Il tramonto poi, non ha bisogno di commenti:
The sunset, then, do not need any comments:
 

ValDi

La sera… “Da Verginiello”, caratteristico ristorante, con cucina tipica. Molto buono, alla mano.. di quelli rustici da dove uscirete soddisfatti! Prenotate per tempo perchè è sempre pieno! (Via Lo Palazzo, 25 – Tel. 081 8370944).
In the evening…”Da Verginiello”, a typical restaurant with local food. Very good and not expensive…you’ll be very satisfied! Book early because it’s always full!
Il secondo giorno è stato, a sopresa, ricco di piacevoli scoperte.
Mattinata dedicata al mare che raggiungiamo, su consiglio di un ragazzo conosciuto in autobus, percorrendo un pezzetto di Via Krupp, nota strada pedonale, costruita nel 1902 su progetto dell’ingegnere Emilio Mayer e voluta da Friedrich Alfred Krupp, un industriale tedesco. Caratterizzata da una serie di tornanti, guardandola dall’alto, regata uno strabiliante effetto, tanto da essere considerata un’opera d’arte.
Ideale se volete raggiungere la spiaggia di Marina Piccola, partendo dal centro di Capri!
The second day was rich of pleasant and unexpected discoveries.
The morning was dedicated to the sea, that we reach, on the advice of a boy known in the bus, going on the Via Krupp, famous pedestrian street, built in 1902 on a project of the engineer Emilio Mayer and wanted by Friedrich Alfred Krupp, a German industrialist.Characterized by a series of switchbacks, looking down, racing to an impressive effect, and considered a work of art.
Ideal if you want to reach the beach of Marina Piccola, from the center of Capri!

Via Krupp

Noi però abbiamo scelto di fermarci su alcuni scogli, decisamente scomodi ma dai quali abbiamo potuto godere di un panorama splendido.
L’accesso non è segnalato; subito dopo l’Arsenale, fate caso a due piccoli cancelletti un po’ arrugginiti, passateci sotto e, facendo attenzione a non scivolare, avventuratevi fino al mare (le indicazioni si considerano percorrendo Via Krupp da Capri, salendo verso i Giardini di Augusto).
Questo è quello che vi aspetta!
 We have chosen to dwell on some rocks instead, very uncomfortable, but from which we could enjoy a splendid panorama.
The entrance is not reported; immediately after the Arsenal, you notice two small gates a little rusty, go below it and, being careful not to slip, get the sea (the signs are considered taking Via Krupp from Capri, climbing to the Gardens of Augustus).
This is what awaits you!

ne è valsa la pena!!

Dopo un po’, però, anche noi optiamo per la spiaggia di Marina Piccola; dopo ore di scogli e di posizioni tutt’altro che comode, un po’ di sano relax in spiaggia non ci fa male.
After a while, however, we choose to go to the beach of Marina Piccola; after hours of rocks and uncomfortable positions, a little bit of healthy relaxing on the beach does not hurt.
Intorno alle 17:00 decidiamo di tornare in piazzetta e da lì di raggiungere a  piedi Villa Jovis
At about 5 p.m. we decided to go back to the square of Capri and from there to go by feet to the Villa Jovis…
    Considerando circa 40 minuti per arrivare e sapendo che la villa chiudeva alle 7, abbiamo invece dovuto fare una corsa contro il tempo quando abbiamo scoperto che l’orario di chiusura era alle 6. Fortunatamente il custode ci ha permesso ugualmente di visitarla.
Considering about 40 minutes to get there (we knew that the house closing was at 7), we had to do a race against time when we discvered that it closed at 6 o’clock! Fortunately the Guardian has enabled us to visit it.

…un piccolo aiuto durante la corsa!
…a little help during the run!
A Capri, nelle aree in cui non possono passare le auto, ci sono questi piccoli veicoli, il cui colore contraddistingue il tipo di “merce” trasportato…questo che ha dato un passaggio a noi era per i carichi speciali!
In Capri, in areas where cars can not pass, there are these small vehicles, the color of which distinguishes the type of “goods” transported … the one who gave us a lift was dedicated to special load!
Continua con Villa Jovis e molto altro ancora…
To be continued with Villa Jovis and much more…
 
Questa voce è stata pubblicata in Viaggiando... e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Capri…ma insolita! 1° parte

  1. Marionperion ha detto:

    dice Nicola che è orgoglioso di te e del blog che sta imboccando la strada giusta
    Viva la

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...